Il Segreto della malga

Il rinvenimento di uno scheletro occultato in una pietraia nel pascolo delle Caseratte, trascina in un terribile incubo il cursore comunale Giovanbattista Scussat detto Tita. Il racconto si svolge nelle casere del Piano del Cavallo, nell’anno 1898, quando gli abitanti del territorio montano di Aviano spendevano le loro esistenze in un altopiano avaro d’acqua e di sentimenti.

Il progetto prevede l’impaginazione del libro in questione e la predisposizione per la stampa.

Presentato a PordenoneLegge 2017